Esame dell’udito

Come per la vista è possibile misurare quanto ognuno di noi ci vede, anche per l’udito si può quantificare quanto si riesce a sentire.

Per farlo occorre sottoporsi a semplici esami.

  • Otoscopia
  • Esame audiometrico tonale e vocale
  • Ipedenzometria e timpanometria

Acoustic 2000 offre l’esame audiometrico gratuito a Bologna

Nato come centro audioprotesico a  Bologna, Central Acoustic 2000 si avvale della collaborazione di laureati in audioprotesi e audiometria in grado di eseguire una visita completa e scrupolosa.
Al termine della visita, in base all’esito, sarà possibile valutare con i nostri esperti le soluzioni più adatte al proprio caso.
Basta restare in disparte perché non si riesce a seguire una conversazione, con Central Acoustic 2000 potrete di nuovo sentire bene e la vostra vita tornerà ad essere piena e soddisfacente!

Otoscopia, Timpanometria, Ipedenzometria

Le cause di una disfunzione uditiva possono essere davvero tante ed è importante individuarle con certezza per poterle affrontare correttamente.
Per fortuna gli specialisti hanno dalla loro parte strumenti ed esami affidabili che forniscono dati chiari per quanto riguarda lo stato di salute dell’udito del paziente.
L’apparato uditivo si divide in tre parti principali, esterno, medio e interno ed ognuna di esse può essere indagata con precisione proprio grazie alle dotazioni strumentazioni di cui dispongono gli addetti ai lavori.
Ma vediamo nello specifico di cosa si tratta.

 Informazioni utili

Che cos’è l’audiometria?

Come per la vista è possibile misurare quanto ognuno di noi ci vede, anche per l’udito si può quantificare quanto si riesce a sentire. Per farlo occorre sottoporsi ad un semplice esame audiometrico.

Per il paziente si tratta di dover entrare in una cabina insonorizzata e indossare delle cuffie dalle quali giungeranno dei suoni. Ogni volta che coglierà un suono lo dovrà indicare. Questa è la cosiddetta audiometria tonale che misura il livello dell’udito.

C’è poi quella vocale che prende in esame la capacità del paziente di capire le parole anziché solo dei suoni inarticolati.

Oltre ai medici, ad occuparsi di audiologia ci sono anche altri specialisti: l’Audioprotesista e l’Audiometrista.

Chi deve farsi fare la visita dell’udito?

L’età che avanza è di certo una delle cause per una riduzione progressiva della capacità uditiva. Pertanto, viene naturale pensare che solo gli anziani debbano preoccuparsi di fare dei controlli.
In realtà, chi vive o lavora in un ambiente rumoroso è a rischio di ipoacusia anche se l’età anagrafica non desta sospetti.
E’ consigliabile eseguire con una certa regolarità questo tipo di accertamenti in modo da avere consapevolezza della propria condizione. Per l’esame dell’udito a Bologna ci si può rivolgere con fiducia a Central Acoustic 2000, un centro di prevenzione e correzione dei disturbi dell’ascolto.

L’otoscopia

Questo è l’esame più semplice e diretto che un medico o un otorinolaringoiatria possono effettuare. Non è per nulla invasivo o doloroso e permette di osservare in modo diretto la parte di orecchio esterna fino alla membrana del timpano.

Per farlo si utilizza un otoscopio, uno strumento piuttosto comune e di facile utilizzo.

Ciò non toglie che l’esame va condotto da mani e occhi esperti che siano in grado di individuare eventuali anomalie o patologie a carico di questa prima parte dell’orecchio.

Per effettuare un esame dell’udito a Bologna rivolgetevi con fiducia a Central Acoustic 2000.

Ipedenzometria e timpanometria

Per verificare le condizioni dell’orecchio medio si può ricorrere all’esame ipedenzometrico, altrimenti detto timpanometria.

Questa sezione comprende l’interno del timpano e il sistema dei tre ossicini uditivi, martello, incudine e staffa che vibrando trasmettono il suono alla parte più profonda.

Con l’ipedenziometria viene emessa un’onda sonora da una sonda inserita nel canale uditivo. Ciò permette di misurare la reazione del timpano, il suo livello di flessibilità e il comportamento degli ossicini al passaggio del suono.

Inoltre, si possono controllare le tube di Eustachio. E’ importante che siano aperte poiché fanno defluire il muco in eccesso e regolano la pressione dell’orecchio.

L’esame fornisce anche dati sul riflesso del muscolo stapediale attraverso i quali si possono riconoscere varie condizioni di ipoacusia.

Central Acoustic 2000 centro audiometrico a Bologna, da vent’anni nel settore audioprotesico, propone soluzioni personalizzate per la scelta degli apparecchi acustici.

Le otoemissioni

Per essere certi che anche la parte più profonda dell’orecchio assolva bene le proprie funzioni si può misurare il rumore che producono le cellule ciliate (otoemissioni) quando ricevono un impulso sonoro.

Grazie ad una sonda è possibile cogliere questo rumore ed accertarci che non vi siano interruzioni nel passaggio di informazioni verso il cervello.

UDITO

  • Soluzioni per l’udito
  • Apparecchi acustici
  • Centro Acufene
  • Centro Ipoacusia
  • Tecnologie

Central Acoustic 2000

SOLUZIONI PER L’UDITO

DOVE SIAMO

  • Bologna
    Via Della Cesoia, 3/c
    Tel. 051 636.00.73
  • Bologna
    Via Battindarno, 69/2
    Tel. 051 38.02.01

 

info@acoustic2000.com

051 4291326

348 8210737

ORARI

Mattino:

da Lunedì a Sabato
9.00 – 12.30

Pomeriggio:

Lun-Mar-Mer-Ven
15.00 – 19.00